Documenti per il volo a Barcellona con i bambini

Documenti per il volo a Barcellona con i bambini

Quali documenti servono per un volo a Barcellona con i bambini? In questo articolo vi do le informazioni e anche qualche consiglio per non arrivare impreparati all'aeroporto.

Consiglio numero 1: Organizzarsi in anticipo per evitare sorprese spiacevoli

Quando si viaggia con i bambini, soprattutto se non si è abituati o se non si prende un volo molto spesso, il consiglio che do è quello di organizzare il viaggio prima di prenotare il volo.

Consiglio numero 2: Informarsi e preparare tutti i documenti necessari per il volo

Prima di farsi prendere dall'entusiasmo della vacanza a Barcellona, consiglio di informarsi in questura o all'ufficio passaporti della propria città su quali documenti siano necessari per prendere un volo con i bambini.

Vi do le informazioni che sono pubblicate sul sito degli Affari Esteri e che ho comprovato per esperienza diretta.

Documenti per il volo

  • Per i voli dall'Italia a Barcellona, per gli adulti no problem: con la carta d'identità valida per l'espatrio o con il passaporto, come sempre, va tutto liscio. 
  • Per i bambini serve o la carta d'identità o il passaporto e un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minore. Quindi un documento che provi che siete i genitori o tutori, come riportato sulla pagina Passaporti del sito del Ministero degli Affari Esteri .

Mi ricordo di una volta che tornavo a Barcellona da sola con il mio bimbo: dall'Italia quasi quasi non ci facevano partire perché non avevo un documento che attestasse la mia patria potestà sul minore. Per fortuna, visto che mio figlio è italo-britannico e ha il passaporto inglese, potemmo partire. Una legge infatti prevede che questo tipo di documento non necessiti di un attestato.

Ora viaggio sempre con il Libro de familia, un libretto spagnolo in cui risultano tutti i membri della famiglia e quindi anche la patria potestà sul minore. Questo libretto con validità ufficiale viene rilasciato qua in Spagna alla nascita di un bambino oppure quando si contrae matrimonio.

E se i bambini viaggiano con i nonni, zii, o persone di fiducia?

Se il bambino (o minore di 14 anni) viaggia accompagnato da persone che non sono i genitori, serve una dichiarazione di accompagnamento, cioè un'autorizzazione rilasciata dalla Questura in cui viene indicato il nome della persona a cui viene affidato il minore.

In generale quindi vi consiglio di prepararvi per il viaggio in largo anticipo per evitare di dover cancellare il volo, o peggio, di arrivare in aeroporto pieni di entusiasmo per poi sentirsi dire che non si può viaggiare.

Se avete già preso dei voli con i bambini e volete raccontare le vostre esperienze, contattatemi e condividete con altre famiglie le vostre storie.

Dall'aeroporto a Barcellona con i bambini

Dall'aeroporto a Barcellona con i bambini